Don Gianluca Zurra assistente regionale AC Giovani

Durante il consiglio regionale Azione Cattolica Piemonte e Valle d'Aosta del 24 settembre, il nostro Don Gianluca Zurra è stato nominato nuovo assistente regionale del Settore Giovani!
Congratulazioni Don!!

 

L'anno associativo 2016/2017 sta arrivando!

Questi sono i manifesti che l'AC ha preparato per il tema di quest'anno: pronti ad appenderli nelle nostre parrocchie?

 

 

5 x mille all'Azione Cattolica: Lascia il segno!

 
 

Un minuto per la pace 2016

 

Ancora una volta vogliamo proporre a tutti gli uomini e a tutte le donne di buona volontà “UN MINUTO PER LA PACE” per unire il nostro impegno e la nostra  preghiera per la pace, purtroppo ancora spezzata o minacciata in diverse regioni del mondo.
Sarà l’8 giugno 2016 alle ore 13 nel secondo anniversario dello storico incontro tra Papa Francesco e i presidenti di Israele e Palestina, tenutosi in Vaticano.
La nostra proposta  è che quel giorno alle 13, ognuno di noi  possa fermarsi un attimo, per un minuto, pregando ognuno secondo la propria tradizione.
Possiamo farlo da soli o in gruppo, nelle nostre case o nei luoghi di lavoro o di studio, o con una celebrazione in un luogo di preghiera.
Vogliamo offrire a tutti questa opportunità, questo gesto, per incoraggiare la preghiera continua e l’impegno per la pace e la Misericordia.
Con una intenzione speciale per i rifugiati che subiscono quotidianamente le conseguenze della violenza.
Aiutaci a diffondere questa iniziativa e a contare in tutto il mondo un numero sempre più grande di MINUTI PER LA PACE.
 

BENVENUTO VESCOVO MARCO!

Il 13 Marzo 2016, con nomina da parte di Papa Francesco, il Rev. Marco Brunetti è divenuto il nuovo Vescovo di Alba.


 

 

1 settembre 2015 - Giornata Mondiale di Preghiera per la Cura del Creato

 

Ormai alla fine di questo tempo estivo, che è stato pieno di appuntamenti associativi, di condivisione, di riflessione e di festa, vogliamo condividere l'invito del FIAC a pregare in comunione con il Santo Padre il 1° settembre in occasione della prima Giornata Mondiale di Preghiera per la Cura del Creato, istituita lo scorso 6 Agosto da Papa Francesco in comunione col Patriarca Bartolomeo I e quindi anche con tutta la Chiesa Ortodossa.

La giornata intende sottolineare la “personale adesione alla propria vocazione di custodi del creato con una preghiera di ringraziamento a Dio per l’opera meravigliosa che Egli ha affidato alla nostra cura, invocando il suo aiuto per la protezione del creato e la sua misericordia per i peccati commessi contro il mondo in cui viviamo”.

Sarebbe bello in questo giorno e in tutto il mese di settembre avere alcune attenzioni particolari:

  1. la preghiera personale con la partecipazione alla Santa Messa, con la preghiera delle lodi e dei vespri, recitando il Santo Rosario, con un tempo per il silenzio e l’adorazione;
  2. la partecipazione, dove sia possibile, alla preghiera comunitaria in famiglia, in parrocchia, nel gruppo di AC;
  3. la preghiera per la cura del creato durante le iniziative promosse dall’AC in settembre;
  4. l’organizzazione di un momento comunitario, per coinvolgere la comunità cristiana, gruppi di AC e di altre associazioni e movimenti, in particolare i giovani, invitando cristiani ortodossi o di  altre confessioni cristiane
  5. l’impegno dell’AC a collaborare con la Commissione Giustizia e pace, con le Consulte dell’Apostolato dei laici, della famiglia, di Pastorale giovanile per “attuare opportune iniziative di promozione e di animazione, affinché questa celebrazione annuale sia un momento forte di preghiera, riflessione, conversione e assunzione di stili di vita coerenti”.

In ogni momento di preghiera personale e comunitaria  vi invitiamo a recitare la Preghiera cristiana per il creato che troviamo nell'enciclica Laudato si’ al numero 246, con il bellissimo canto di San Francesco (Laudato si’ 87)

Chiediamo di diffondere questa iniziativa nella nostra realtà diocesana, anche alla luce del percorso che ci aspetta nel prossimo anno associativo in cui saremo chiamati ad andare per le strade delle nostre città e dei nostri territori.

 

Di seguito le due preghiere che Papa Francesco propone alla fine dell'Enciclica Laudato si'
"una che possiamo condividere tutti quanti crediamo in un Dio creatore onnipotente,
e un'altra affinché noi cristiani sappiamo assumere gli impegni verso il creato che il Vangelo di Gesù ci propone".
 

Preghiera per la nostra terra

Dio Onnipotente,
che sei presente in tutto l’universo 
e nella più piccola delle tue creature,
Tu che circondi con la tua tenerezza 
tutto quanto esiste,
riversa in noi la forza del tuo amore
affinché ci prendiamo cura 
della vita e della bellezza.
Inondaci di pace, 
perché viviamo come fratelli e sorelle
senza nuocere a nessuno.
O Dio dei poveri,
aiutaci a riscattare gli abbandonati 
e i dimenticati di questa terra
che tanto valgono ai tuoi occhi.
Risana la nostra vita,
affinché proteggiamo il mondo 
e non lo deprediamo,
affinché seminiamo bellezza 
e non inquinamento e distruzione.
Tocca i cuori
di quanti cercano solo vantaggi 
a spese dei poveri e della terra.
Insegnaci a scoprire il valore di ogni cosa,
a contemplare con stupore, 
a riconoscere che siamo profondamente uniti 
con tutte le creature
nel nostro cammino verso la tua luce infinita.
Grazie perché sei con noi tutti i giorni.
Sostienici, per favore, nella nostra lotta
per la giustizia, l’amore e la pace.



Preghiera cristiana per il creato


Ti lodiamo, Padre, con tutte le tue creature, 
che sono uscite dalla tua mano potente.
Sono tue, e sono colme della tua presenza 
e della tua tenerezza.
Laudato si’! 

Figlio di Dio, Gesù,
da te sono state create tutte le cose.
Hai preso forma nel seno materno di Maria, 
ti sei fatto parte di questa terra,
e hai guardato questo mondo con occhi umani.
Oggi sei vivo in ogni creatura 
con la tua gloria di risorto.
Laudato si’!

Spirito Santo, che con la tua luce 
orienti questo mondo verso l’amore del Padre 
e accompagni il gemito della creazione,
tu pure vivi nei nostri cuori
per spingerci al bene.
Laudato si’!

Signore Dio, Uno e Trino, 
comunità stupenda di amore infinito,
insegnaci a contemplarti 
nella bellezza dell’universo,
dove tutto ci parla di te.
Risveglia la nostra lode e la nostra gratitudine 
per ogni essere che hai creato. 
Donaci la grazia di sentirci intimamente uniti 
con tutto ciò che esiste.
Dio d’amore, mostraci il nostro posto 
in questo mondo 
come strumenti del tuo affetto
per tutti gli esseri di questa terra,
perché nemmeno uno di essi è dimenticato da te.
Illumina i padroni del potere e del denaro
perché non cadano nel peccato dell’indifferenza,
amino il bene comune, promuovano i deboli, 
e abbiano cura di questo mondo che abitiamo.
I poveri e la terra stanno gridando: 
Signore, prendi noi col tuo potere e la tua luce,
per proteggere ogni vita,
per preparare un futuro migliore,
affinché venga il tuo Regno 
di giustizia, di pace, di amore e di bellezza.
Laudato si’! 
Amen

Dato a Roma, presso San Pietro, il 24 maggio, Solennità di Pentecoste, dell'anno 2015, terzo del mio Pontificato. 
Francisc
us