Presidenza diocesana di AC (2005/2008)


Presidente: Oscar Barile

Vice Presidenti Adulti: Pierangela Occhetti e Dario Mascarello

Vice Presidenti Giovani: Marco Cane e Claudia Barberis

Resonsabile ACR: Wilma Berbotto
Vice responsabile ACR: Elisa Occhetti

Membri di diritto:
MSAC: Anna Chiara Cavallotto e Luca Candela
Consiglio Nazionale: Anna Maria Tibaldi
Delegazione Regionale: Piero Reggio

Segretario: Pinuccia Arione
Amministratore: Teresa Ambrosio

 

Il saluto del PRESIDENTE AC: Oscar Barile


Oscar Barile “Che cosa è l’Azione Cattolica? Ne abbiamo parlato molto, ma mi pare che sia soprattutto una realtà di cristiani che si conoscono, che si vogliono bene, che lavorano assieme nel nome del Signore, che sono amici e questa rete di uomini e donne che lavorano in tutte le diocesi, e di giovani e di adulti, di ragazzi e di fanciulli, che in tutta la Chiesa italiana con concordia, con uno spirito comune, senza troppe ormai sovrastrutture organizzative, ma veramente essendo sempre più un cuor solo e un’anima sola cercano di servire la Chiesa. E questa è la grande cosa.
Perché noi serviamo l’AC non poi perché ci interessa di fare grande l’AC, noi serviamo l’AC perché ci interessa di rendere nella Chiesa il servizio che ci è chiesto per tutti i fratelli. E questa credo sia la cosa veramente importante”
...
“Quello che conta è avere nel nostro cuore e nella nostra azione, nel nostro programma qualcosa di positivo da proporre. Se noi ci lasciamo mordere il cuore da questo atteggiamento di continuo timore, di sfiducia, d’interpretazione sempre un poco parziale, in questa chiave, di ogni cosa che avviene, temo che non sapremo costruire.
Per costruire ci vuole la speranza.
In fondo io penso che noi dovremmo riflettere molto le grandi parole che diceva Giovanni all’inizio del Concilio: “Ci sono quelli che vedono sempre che tutto va male, e invece noi pensiamo che ci siano tante cose valide, positive”.
Noi dobbiamo tenerlo fermo come atteggiamento di speranza, che ci consente di vincere anche queste ombre, di vincere anche questi rischi, di vincere il male con il bene”.


(Vittorio Bachelet, Riscoprire che il servizio è la gioia
saluto conclusivo all’Assemblea nazionale di AC 1973)


___ _ ___


Mi pare che queste due citazioni di Vittorio Bachelet, a distanza di più di trent’anni da quando sono state pronunciate, siano tuttora valide e dicano in modo semplice ed essenziale le nostre ragioni dell’adesione all’Azione Cattolica, un’ associazione di amici, una grande famiglia in cui tanti di noi hanno trovato il modo di crescere nella loro fede e di rendere un servizio alla Chiesa.
In quest’ottica, alcuni di noi, accettano, per un certo periodo, di assumersi anche alcune responsabilità a livello parrocchiale, diocesano, regionale o nazionale: non certo perché si sentano più “bravi” degli altri, ma nella convinzione di mettere le loro debolezze, i loro limiti nelle mani del Signore che sa fare cose grandi anche con le nostre piccole qualità.
Benvenuti su questo sito, che il settore giovani ha proposto e costruito a servizio di tutta l’associazione: è uno dei moderni strumenti con cui possiamo incontrarci, conoscerci, mettere in rete le nostre proposte per “essere sempre più un cuor solo e un’anima sola al servizio della Chiesa”.

Oscar Barile
Presidente dell'Azione Cattolica Diocesana.