XIV Assemblea diocesana


XIV ASSEMBLEA DIOCESANA ALBESE

Vivere la fede, amare la vita

Per un'AC viva e presente per le nostre comunità

Casa Diocesana di Altavilla - 27 febbraio 2011

Documento Assembleare approvato dai delegati per il triennio 2011-2013 [pdf - 88 kb];

 ___________________________________________________________

Intervento del Presidente diocesano Wilma Berbotto alla XIV Assemblea Diocesana Albese [pdf - 60 kb]; 

Intervento del Vice-Presidente Adulti uscente Pierangela Occhetti alla XIV Assemblea Diocesana Albese di AC [pdf - 40 kb]; 

Intervento dei Vice Presidenti ACG Michael Isnardi e Daniele Promio alla XIV Assemblea Diocesana Albese di AC [pdf - 40 kb];

Intervento dei Responsabili ACR Massimiliano Costa e Maurizio Tibaldi alla XIV Assemblea Diocesana Albese di AC [pdf - 36 kb]; 

 

ELEZIONE DEL CONSIGLIO DIOCESANO 2011-2014

Settore adulti: Wilma Berbotto, Patrizia Ferrero, Pierangela Occhetti, Giancarlo Borsa, Ezio Boasso, Madì Drello, Lidia Boccardo, Massimo Rossi, Ivo Taricco, Elena Mollo;

Settore giovani: Michael Isnardi, Mattia Foglia, Monica Fontana, Cristina Bertolusso, Daniele Promio, Arianna Molinaro, Chiara Papurello;

Azione Cattolica dei Ragazzi: Maurizio Tibaldi, Massimiliano Costa, Samuele Mo, Simeone Taricco, Maddalena Binello, Paolo Galvagno, Alessandro Spina;

 

Le parolechiave:

 ORDINARIETA'

EDUCAZIONE

INTERIORITA'

BENE COMUNE

RESPONSABILITA'

Siamo missionari con le nostre comunità e a condizione di aiutare le nostre stesse comunità ad aprirsi, ad accogliere, a rendersi aperte alla vita di tutti, più interessate all’esistenza delle persone. La missione che vorremmo veder maturare oggi non passa tanto attraverso iniziative nuove ma soprattutto attraverso un nuovo modo d’essere in rapporto al Vangelo e alle persone. La Chiesa è la nostra famiglia e noi non viviamo senza di essa; non abbiamo obiettivi da raggiungere che non siano quelli stessi delle nostre comunità. Per questo ci impegniamo a favorire la conversione pastorale delle nostre comunità e la loro maturazione missionaria. Avrebbe poco da guadagnare un’AC che diventasse più missionaria se questo non influisse anche sullo stile delle Chiese in cui viviamo.”

(Dal Progetto formativo dell’AC)